Un contratto per il temporary shop: il 16 giugno il Temporary World

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
boutek
Location: Bou-tek a Milano

L’evento annuale di Assotemporary, l’Associazione italiana dei temporary spaces, denominato “Temporary World“, si svolgerà il prossimo 16 giugno nella sede di Confcommercio Milano, Palazzo Castiglioni in C.so Venezia 47, con la collaborazione di retail&food e di BeTheBoss.

Tema centrale del convegno sarà il contratto di temporary shop, intorno al quale si aprirà un confronto che vedrà coinvolti operatori commerciali, immobiliari e manager di centri commerciali, nonchè esperti di retail e contrattualistica. Altro tema in evidenza sarà quello della omnicanalità, nell’ambito del quale ci saranno contributi e testimonianze di aziende e retailer orientati al temporary shop.
massimocostaAssotemporary, creata nel 2008 da Massimo Costa e Paolo Comini, oggi rispettivamente Segretario Generale e Vicepresidente dell’Associazione, è divenuta in questi anni un vero punto di riferimento per coloro che operano nel “temporaneo”, dal negozio all’ufficio, dallo spazio per eventi ai servizi connessi.

Continua la crescita del fenomeno “Temporary shop” nel capoluogo lombardo, dove sta assumendo le caratteristiche proprie di un “nuovo mercato”. Alle circa 100 location dedicate permanentemente alla nuova formula di comunicazione e vendita si aggiungono diversi temporary store di natura effimera, che alternano l’ospitalità temporanea ad aziende ad altre attività.
L’effetto evidente è di una Milano sempre più orientata al Temporary, che vede coinvolti anche negozi importanti del centro storico.

pastrengo2
Location: Pastrengo2 a Milano

Secondo le ultime analisi realizzate da Assotemporary oltre il 60% delle iniziative di temporary shop hanno luogo a Milano; il 10% a Roma e Napoli, l’8% a Torino e in percentuali più limitate in altre città come Catania, Palermo e Bologna.
Cresce l’attrattività dei centri commerciali, circa il 10% delle iniziative su scala nazionale, mentre il 7% è appannaggio del travel retail rappresentato da stazioni ferroviarie e aeroporti.
Per quanto concerne la superficie richiesta dalle aziende il 50% si attesta tra i 40 e i 60 mq, il 40% tra gli 80 e i 100 mq, mentre il 10% si orienta su una superficie superiore ai 150 mq. Nell’ambito dei temporary showroom, vale a dire gli spazi sprovvisti di vetrine su strada, la superficie più richiesta è tra i 150 e i 200 mq. Questa tipologia di spazi, particolarmente adatta per le esposizioni e le campagne di vendita, intercetta ad oggi circa il 15% della domanda.

L’analisi di Assotemporary conferma la notevole propensione al temporary shop dei settori moda e design (58% delle richieste), mentre food (10%), gioielli (8%) e auto (7%) risultano i settori in maggiore crescita.
La durata delle iniziative di Temporary shop rimane mediamente di 30gg, così come si confermano periodi di alta stagione quelli scanditi dalle principali manifestazioni, che a Milano riguardano il design e la moda.

Info: Segreteria Assotemporary – 02 7750250

Sito: Assotemporary

BeeSocial

Promo ADV

Sponsor & Partner

Possono interessarti anche..

NASCE IL NUOVO FIORDALISO

UNA NUOVA GALLERIA DI NEGOZI TRA SPORT, LIFESTYLE, E SERVIZI Si amplia e si rinnova ulteriormente l’offerta del Centro Commerciale Fiordaliso, con l’apertura di nuovi