Da startup a punto di riferimento contro gli sprechi

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

piucibo

Last Minute Market è nata 18 anni fa da 3 studenti della facoltà di Agraria di Bologna, grazie ad una tesi di laurea volta a studiare un modello virtuoso contro lo spreco del cibo: dalla grande distribuzione alle associazioni benefiche. Dopo 18 anni nel 2016 la startup è ora una Srl con fatturati annui intorno ai 300.000 euro e clienti in tutta Italia: Hera, Granarolo, Camst, Barilla, Carrefour, Conad, Despar tra le aziende più importanti che hanno sposato la politica del recupero e della lotta allo spreco alimentare.

Dal 1998 ad oggi i 3 studenti hanno vissuto anni di sperimentazione, passando da associazione a cooperativa, spin-off universitaria e spin off accreditata.

53529_471944063080_334317_o

La Last Minute Market lavora ad esempio con la Despar e nel 2015 ha recuperato  – nei suoi 200 punti vendita – invenduto per un valore di 4,2 milioni: dolci di carnevale, pane cotto la sera prima, frutta e verdura confezionate. Il cibo recuperato viene donato a tante onlus del territorio per poi finire nelle tavole di mense dei poveri, o di comunità di recupero etc.

Ma il recupero non si limita ai beni alimentari: da circa 4 anni la LMM insieme a Hera e all’0rdine dei farmacisti hanno sviluppato il progetto “Farmaco Amico“. Ad esempio i volontari di Ant vanno nelle farmacie una volta al mese e ritirano i sacchi con le medicine.

Fonte: Corriere di Bologna

Articoli correlati:

Instock, ristorante di Amsterdam che utilizza cibo che andrebbe sprecato

WeFood, supermercato di Copenhagen contro lo spreco alimentare

Possono interessarti anche..

COME GESTIRE UNA RETE IN FRANCHISING

INTRODUZIONE Come gestire una rete in franchising – Dopo il nostro articolo su come creare una rete in franchising, abbiamo ricevuto diverse richieste di approfondimento su un altro