MADONNA DI CAMPIGLIO FRA I TERRITORI DI ECCELLENZA DI ALTAGAMMA

Share:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

L’investitura ufficiale – presieduta da Matteo Lunelli presidente e amministratore delegato delle Cantine Ferrari e presidente di Altagamma con il coinvolgimento del Vice Presidente per l’Ospitalità Aldo Melpignano – è avvenuta nel corso della Giornata Altagamma che si è svolta a Roma, in Galleria Colonna in Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione del trentesimo anniversario della Fondazione. Per Madonna di Campiglio, località turistica invernale ed estiva in Trentino circondata dal Parco Naturale Adamello Brenta, ha ricevuto l’onorificenza il Sindaco Michele Cereghini

Scatto di Bisti Paolo con le dolomiti in estate

Madonna di Campiglio con tutto il territorio di riferimento, le istituzioni pubbliche e le realtà private, accoglie con gratitudine e orgoglio l’ingresso tra i soci onorari di Altagamma come riconoscimento del suo passato prestigioso, del suo presente dinamico e, soprattutto, come sfida a future progettualità improntate alla qualità più alta.

L’Altagamma honorary council è nato originariamente nel 2002 come una rete di organizzazioni, istituzioni ed aziende internazionali partner delle Imprese Altagamma che contribuiscono allo sviluppo e alla promozione nel mondo della cultura italiana dell’eccellenza. Nel 2013 si è aperto alle personalità italiane di maggiore rilievo a livello internazionale e contestualmente ai Territori di Eccellenza: destinazioni italiane ad alta vocazione turistica che sono considerati veri e propri brand e concorrono a promuovere il meglio del territorio italiano e la sua cultura dell’ospitalità. Ne fanno parte la Costa Smeralda, Capri, Cortina D’Ampezzo, Courmayeur e il distretto di Montenapoleone. 

“Siamo da sempre consapevoli – sottolinea il Sindaco del Comune di Pinzolo-Madonna di Campiglio Cereghini – di quanto il turismo di lusso possa rappresentare una leva di traino per la nostra economia e più in generale per quella del sistema Paese. Ricevere questo riconoscimento da Fondazione Altagamma mi inorgoglisce particolarmente perché significa riconoscere il grande lavoro che stiamo facendo al fianco e insieme ai nostri operatori. Madonna di Campiglio ha da sempre una missione e un impegno: di essere ambasciatrice del migliore Stile di Vita Italiano. Una promessa che ci siamo fatti a livello territoriale, una promessa che oggi facciamo a tutti voi che ci avete voluto rendere membri di questo sfidante e avvalorante percorso, che noi accogliamo con entusiasmo, consapevoli dell’onore e dell’onere che questo comporta”.

Tullio Serafini presidente dell’Azienda per il Turismo, organizzazione di destination management che, attraverso decisioni strategiche, organizzative ed operative, contribuisce allo sviluppo, alla comunicazione e alla promozione dell’offerta turistica dell’ambito territoriale di Madonna di Campiglio, tiene a sottolineare: “È stato il riconoscimento più importante che potessimo ricevere, in particolare in questo momento storico: dallo scorso anno abbiamo infatti reso operativo, tra gli altri, un tavolo di lavoro specificatamente impegnato sull’offerta alto di gamma. Lo abbiamo fatto per tante ragioni in primis perché il turismo di fascia alta aiuta a migliorare lo standard dell’offerta interna e contribuisce alla valorizzazione del patrimonio culturale e territoriale. Il “lusso inclusivo” sta orientando il nostro posizionamento e la nostra visione strategica di futuro. L’impostazione grafica e la rinnovata immagine di destinazione, ben delineati dal nuovo logo e brand Madonna di Campiglio, sono stati voluti anche per questo”.   

A cura della Redazione

Possono interessarti anche..

STELLAR M22™ IL CIELO È IL LIMITE

Lumenis, l’azienda che ha inventato la luce pulsata ad alta intensità (IPL), è orgogliosa di presentare la nuova generazione delle piattaforme multi-applicazione, la Stellar M22™.

PAROLA D’ORDINE: ESFOLIAZIONE

Quale migliore stagione se non l’autunno per esfoliare la propria pelle? Arriva il freddo e tornano i vestiti lunghi, le gambe e le braccia coperte