THE MEDELAN prima rappresentazione di RESIMERCIAL DESIGN

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Il prestigioso complesso immobiliare si trova nella centralissima piazza Cordusio di Milano ed è oggetto di una riqualificazione urbana del valore di 100 ML di euro, firmata dallo Studio GLA, su iniziativa di DeA Capital Real Estate SGR, quale gestore del Fondo Broggi con PAREF nel ruolo di advisor.

The Medelan (la denominazione fa riferimento all’antico nome celtico di Milano risalente al 590 a.C.) rappresenta uno dei più importanti edifici storici e di maggiore valore dal punto di vista architettonico del capoluogo lombardo. È costituito da tre palazzi collegati risalenti a periodi diversi: quello principale è l’ex palazzo del Credito Italiano (1901, progettato dagli architetti Luigi Broggi e Cesare Nava) che confina lungo la via Tommaso Grossi con l’edificio Magazzini Contratti (1903, Luigi Broggi). Di più recente costruzione (1960, Giovanni Muzio) è l’ala del palazzo prospicente la Via Santa Margherita che completa la struttura di circa 55.000 metri quadrati compresa fra piazza Cordusio, via Grossi, via Santa Margherita, via San Protaso e via Porrone.

Il progetto mira a dare vita a un complesso esclusivo a uso misto, in cui convivranno H24 e 7/7 diverse funzioni: retail, office e food and beverage. Il roof top sarà estremamente suggestivo grazie alla presenza di un ristorante glamour e innovativo e di una meravigliosa terrazza con vista panoramica unica sulla città.

Particolare cura ad attenzione è stata dedicata all’ambiente, alla salute ed al benessere delle persone che vivranno l’edificio e proprio in quest’ottica è previsto il conseguimento della certificazione LEED Platinum e l’applicazione del più recente protocollo WELL.

Inoltre, in risposta all’emergenza CoV-ID in atto, sono in corso di implementazione ulteriori misure e accorgimenti tecnologici che renderanno l’immobile ancor più performante, anche in ambito igienico-sanitario.

DALL’EXPERTISE NEL RESIDENZIALE ALL’UFFICIO: IL PASSAGGIO IN CONTINUITÀ DI MCD

Per la progettazione e la realizzazione del nuovo office mockup MCD, grazie a una profonda conoscenza delle richieste del mercato immobiliare e in forza del proprio osservatorio privilegiato sulle nuove richieste e mutazioni della domanda, ha creato una divisione dedicata al settore dell’office che propone un approccio innovativo alla realizzazione dei nuovi spazi lavorativi contemporanei attraverso l’applicazione di alcuni principi del resimercial design: una tendenza che sta prendendo sempre più piede anche in Italia, basata sull’idea di trasferire nell’ufficio la comodità e il comfort degli ambienti residenziali, dando così vita a forme ibride di workstation su misura per le persone e di mood e funzioni d’uso fino ad oggi inedite.

Nuovi modelli e concept progettuali, quindi, più vicini alle esigenze contemporanee del mondo del terziario.

“È da tempo che stavamo studiando ed osservando soluzioni, nuove tendenze e peculiarità del mercato dell’ufficio e aspettavamo di trovare l’occasione per tradurre alcuni importanti insights di mercato fino a oggi raccolti in concrete rappresentazioni”, afferma Lorenzo Pascucci, founder di MCD, la piattaforma che integra il Design System alla catena

del valore del Real Estate distinguendosi con i suoi servizi nello scenario delle proptech immobiliari. “La pandemia ha accelerato nel residenziale l’introduzione di prodotti, sistemi e logiche distributive degli spazi sia all’interno degli appartamenti – e.g. per il remote working – sia all’interno degli spazi comuni dei building residenziali che accolgono sempre più spesso locali dedicati a soddisfare momenti di business e di incontro. La nostra maturata conoscenza e continua ricerca di prodotti e soluzioni innovative di Interior Design ci hanno sempre distinto da qualunque altro contractor e, da qui, l’idea di offrire i nostri servizi anche in risposta alla crescente domanda di spazi ad uso ufficio. Per fare ciò ci ispiriamo al mondo della residenza privata ibridando e scegliendo arredi, luci e complementi di design pensati per il contract ma con un sapore “domestico” ottenuto da un sapiente mix di finiture, uso di nuovi materiali e di cromatismi poco convenzionali nel mondo ufficio.”

L’OFFICE MOCKUP DI MCD: IL FUTURO DEL WORKSPACE

Oggi, a fianco del residenziale, è certamente il settore ufficio quello destinato a essere trasformato e profondamente rinnovato a seguito della pandemia. Se da un lato la richiesta è sempre più per spazi flessibili, ibridi, in grado di evolversi (che siano interconnessi e sostenibili) dall’altra si assiste ad un incremento della domanda di soluzioni che trasformino il lavoro da remoto in smart-working integrandolo però all’interno di un ecosistema lavorativo più ampio. Da qui, la ricerca di ambienti ampi, spaziosi, all’interno di location di prestigio che favoriscano gli incontri interpersonali, in assoluta sicurezza, e che siano volano di creatività, di incontri e di scambio di idee. L’ufficio da luogo di destinazione diventa luogo di transizione con meno scrivanie (disponibili a rotazione con lockers per archiviare effetti personali) e maggiore spazio di lavoro inteso come superficie per ogni lavoratore, per garantire sicurezza e privacy.

“All’interno di The Medelan abbiamo accettato con immenso piacere l’incarico di progettare e realizzare chiavi in mano uno spazio di accoglienza ideato dallo Studio GLA che fosse in grado di ospitare i potenziali tenant e di anticipare loro la qualità e le potenzialità degli spazi del palazzo tuttora in fase di riqualificazione. Per fare ciò, abbiamo definito in MCD una business unit dedicata all’ufficio facendo scouting di nuovi partner del Design system (più precisamente legati a soluzioni per il terziario) e facendo nel contempo leva sulla nostra divisione interna legata alla progettazione e realizzazione di concept store ed avamposti commerciali chiavi in mano, che è già fortemente attiva nel mercato residenziale”, prosegue Pascucci.

Un’expertise, maturata da quest’ultima di MCD per il settore residenziale, che si riassume nella progettazione ed esecuzione di concept store e marketing suite “chiavi in mano” pensate per quegli sviluppatori e advisor alla ricerca di una modalità di valorizzazione del prodotto immobiliare nuova per il mercato e che si materializza all’interno di un avamposto fisico aspirazionale in grado di ingaggiare un tipo di cliente solitamente meno coinvolto dal punto di vista emozionale.

“Il servizio di office mockup viene quindi inteso come un luogo di esperienza a supporto della commercializzazione, progettato in modo che virtuale e reale si mescolino secondo un sapiente layout e percorso visivo”, conclude Lorenzo Pascucci. “Un digital corner con schermi touch, per restituire virtualmente al prospect l’emozione dell’intangibile (realizzata attraverso le tecnologie e soluzioni visive di Tecma solutions), si accompagna all’esperienza di rappresentazioni reali e fisiche in grado di far emergere la qualità del progetto a 360 gradi: dalla luce, ai traguardi esterni fino al benessere psicofisico, che i lavoratori potranno sperimentare vivendo quei luoghi. Un piacere che deriva dal comfort acustico, dai cromatismi scelti e dalle forme e materiali dei prodotti di interior design selezionati per vestire gli ambienti.”

Per l’architetto Rudi Manfrin, art director di Milano Contract District: “L’architettura interna di questo office mockup situato al 3° piano di The Medelan incornicia lo spazio mettendo in evidenza suggestioni inaspettate. Senza limiti visivi, lo spazio monopiano, con la sua luce naturale e i volumi neutri, garantisce leggerezza e flessibilità, con vedute uniche e incomparabili sul cuore di Milano. Un open space dove si alternano momenti di concentrazione, incontro e collaborazione. Uno spazio organizzato per indurre un mix di sensazioni tra impressione digitale ed esperienza pratica, interazione e convivialità, idee ed energie in libera circolazione, un layout che contribuisce a creare un’atmosfera salubre e positiva. Un luogo di lavoro che vive e genera cultura, crea relazioni ed emozioni dove il design è ospite essenziale.”

I PARTNER

Main partner del progetto sono MIG – Mezzalira Investment Group, che riunisce alcune tra le migliori aziende produttive dell’arredo per ufficio (Mascagni, Sinetica, Sitland) e Flos, azienda specializzata dal 1962 in illuminazione di design, con lampade iconiche e innovative per gli ambienti residenziali e contract, oltre a lighting outdoor e illuminazione architetturale.

A fianco per la realizzazione dell’office mockup anche Lualdi, Louis Poulsen, Besana Carpet Lab e RessTende.

A cura della Redazione

BeeSocial

Promo ADV

Sponsor & Partner

Possono interessarti anche..

VOLUME simonemicheli architecture SINCE1990

Simone Micheli, pluripremiato architetto di fama internazionale, celebra i trent’anni anni di attività professionale: un’analisi di ampio respiro sugli sviluppi presenti e futuri del suo