TEMAKINHO: IL RILANCIO DEL BRAND TRA INNOVAZIONE, SOSTENIBILITÀ E CRESCITA

Share:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Temakinho, rinomato brand di ristorazione che combina in modo unico la cucina giapponese con i sapori brasiliani, annuncia il suo nuovo piano di rilancio: un’iniziativa strategica volta a consolidare la posizione del marchio nel settore e a promuovere una crescita sostenibile e responsabile. Questo piano si articola su diversi fronti, con l’obiettivo di offrire un’esperienza unica e innovativa ai clienti, incrementando al contempo l’impegno verso la sostenibilità ambientale.

La strategia pone al centro la customer experience, articolata in vari aspetti chiave per migliorare il servizio offerto. La prima voce di questo piano è l’introduzione di risorse dedicate provenienti dal settore dell’ospitalità di lusso, con l’obiettivo di elevare ulteriormente gli standard di accoglienza nei ristoranti della catena. Inoltre, il menù subirà un’evoluzione significativa con l’inserimento di piatti e materie prime plant-based, rispondendo alle esigenze di una clientela sempre più attenta alla sostenibilità e alla salute. Non mancheranno nemmeno i piatti signature del brand, amati dai clienti. Questa innovazione culinaria sarà accompagnata da un rinnovato dialogo con la community di Temakinho, attraverso un uso strategico dei social media, newsletter e soprattutto tramite un coinvolgimento diretto all’interno dei punti vendita. Nel contesto di queste iniziative, verrà attivato anche un piano di intrattenimento continuativo che includerà musica dal vivo, eventi a tema e partecipazione a festival, con l’intento di aumentare la visibilità del brand e attrarre nuovi segmenti di clientela. Tutte queste strategie sinergiche permetteranno a Temakinho di consolidare la propria presenza sul mercato nei prossimi anni e saranno supportate, in una prima fase, dalla razionalizzazione dei processi e della struttura organizzativa aziendale. A partire dal 2025, partirà inoltre una strategia di espansione della rete di ristoranti sia in gestione diretta che in franchising. Sono previste: una nuova apertura di un ristorante diretto nel 2027 e un totale di nove nuove aperture gestite da franchisee tra il 2025 e il 2027.

Fabrizio Pisciotta, Co-founder e CEO di Temakinho, commenta: ”Sono entusiasta del nuovo business plan di Temakinho, che segna un punto di svolta per il nostro brand. Il focus su un’esperienza cliente migliorata, sostenuta dall’introduzione di piatti plant-based e da un servizio di alta qualità, ci

posiziona all’avanguardia del settore della ristorazione. Il dialogo rinnovato con la nostra community

rafforza ulteriormente il nostro impegno verso l’eccellenza. L’aggiunta di un programma di intrattenimento continuativo rappresenta un’iniziativa strategica per aumentare la visibilità e attrarre nuovi clienti. Sono fiducioso che queste mosse non solo stimoleranno una crescita sostenibile del nostro fatturato, ma ci permetteranno anche di consolidare la nostra posizione di leader nel mercato. “

Il rilancio di Temakihno passa dunque attraverso una Road to Green ben precisa che vede l’azienda utilizzare materiali 100% compostabili e riciclabili per tutti gli imballi e le consegne, sia per il servizio delivery che take-away. Inoltre, sono state lanciate campagne per piantare alberi, con 2698 alberi piantati solo nel 2024, contribuendo a un assorbimento di CO2 di oltre 59.000 kg annui. Tra gli esempi più evidenti di questo nuovo percorso, la sostituzione del formaggio spalmabile con uno spalmabile plant-based ha permesso un risparmio di emissioni di CO2 di oltre 36.000 kg annui. Temakinho continuerà a rivedere il menu e la supply chain nei prossimi anni per ulteriori riduzioni delle emissioni di CO2, consolidando il suo ruolo di leader nel settore della ristorazione sostenibile.

Linda Maroli, Founder e consulente del brand per la supervisione dell’innovazione e del design commenta: “Il rilancio di Temakinho attraverso la nostra Road to Green rappresenta un impegno concreto verso la sostenibilità e l’innovazione nel settore della ristorazione. L’adozione di materiali compostabili e riciclabili per tutti gli imballaggi e le consegne, insieme alle campagne ecologiche che abbiamo avviato, dimostra la nostra dedizione a ridurre l’impatto ambientale. Siamo fieri dei cambiamenti apportati, come l’introduzione di alternative plant-based nel nostro menu, che ci permettono di diminuire significativamente le emissioni di CO2. Questo percorso ci consente di consolidare il nostro ruolo di leader nel campo della ristorazione sostenibile, e siamo determinati a continuare a migliorare le nostre pratiche per garantire un futuro più verde per tutti e miglioreranno l’esperienza dei clienti.”

Marco Pappadà e Fabio Morandi, Senior Directors Mutares e board members Temakinho concludono: “Le decisioni strategiche prese finora da Temakinho riflettono una visione chiara e lungimirante, posizionando l’azienda per una crescita sostenibile e di successo. Siamo estremamente

soddisfatti dei progressi raggiunti e siamo fiduciosi che le prospettive future siano molto promettenti. Con un’attenzione costante alla qualità e all’innovazione, Temakinho continuerà a crescere e a conquistare nuovi mercati, mantenendo sempre al centro i valori che ci hanno portato fin qui.”


About Temakinho

Nata nel 2012 a Milano, Temakinho è stata fondata da Linda Maroli, Fabrizio Pisciotta, Santo Bellistri e Francesco Marconi, introducendo un concept innovativo: la prima temakeria brasiliana che combina la cucina nikkei giapponese-peruviana con l’atmosfera vibrante del Brasile. L’ambiente di Temakinho offre un’esperienza sensoriale unica con musica bossa nova, colori vivaci e personale accogliente. Da un singolo ristorante, Temakinho è cresciuta fino a includere diverse location in Italia e all’estero, diventando un marchio internazionale. Attualmente conta 10 ristoranti diretti e quattro in franchising. Il brand mira all’espansione con partner strutturati, mantenendo un forte impegno verso l’innovazione e la qualità. Temakinho promuove pratiche sostenibili e utilizza ingredienti certificati di alta qualità. Di proprietà del fondo Mutares da marzo 2024, l’azienda è oggi guidata da Fabrizio Pisciotta, azionista di minoranza, co Founder e CEO e Linda Maroli, Founder e consulente del brand per la supervisione dell’innovazione e del design. Temakinho continua a dimostrare il proprio impegno verso la sostenibilità attraverso collaborazioni con diverse Onlus e progetti mirati.

Da sx Linda-Maroli-Founder e consulente del brand per la supervisione dell’innovazione e del design e Fabrizio Pisciotta Ceo e Co-Founder Temakinho

A cura della Redazione

Possono interessarti anche..

RUDY PROFUMI, NATURE & AROME

Qualità, unicità e passione sono le cara1eris2che dis2n2ve di Rudy Profumi, leader nella creazione di prodo7 per la cura della persona, contraddis2n2 dalla ricerca di