Starbucks: accordo globale con Princi – franchising caffetterie

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
Starbucks Roastery in Seattle
Starbucks Roastery in Seattle

Starbucks Corp mercoledì ha annunciato un investimento finanziario e un accordo di licenza globale con Princi, una panetteria artigianale italiana con 5 punti vendita tra Milano e Londra. Come parte dell’accordo, Starbucks utilizzerà i suoi canali real-estate per aiutare Princi ad aprire più punti vendita nel mondo.

I termini dell’accordo non sono stati divulgati.

Princi diventerà anche il fornitore esclusivo di cibo all’interno di tutti gli store Starbucks Roastery, un format di fascia alta che Starbucks ha lanciato due anni fa a Seattle e aprirà prossimamente nelle zone più importanti delle città, a partire da Shanghai nel 2017 e New York nel 2018 – dove la location sarà un superstore di circa 2.000 mq nel Meatpacking District, diventando il più grande store Starbucks nel mondo.

Separatamente, Starbucks servirà i prodotti Princi negli store Reserve Only, location che serviranno solo una linea premium di piccoli lotti Riserva di caffè, secondo un nuovo format retail ispirato alla Seattle Roastery. Questo nuovo concetto di caffetteria è previsto al debutto nel 2017.

[envira-gallery id=”2124″]

Starbucks nel mese di febbraio, in accordo con l’imprenditore italiano Antonio Percassi, aprirebbe il primo caffè Starbucks a Milano nei primi mesi del 2017, portando il marchio in uno dei primi paesi per consumo di caffè in Europa.

Condizioni di tale accordo di licenza non sono stati resi noti.

L’amministratore delegato di Starbucks, Howard Schultz, ha detto che un viaggio d’affari a Milano e Verona ha ispirato la sua visione per quello che è diventato il più grande catena di caffè al mondo.

Starbucks nel 2012 ha acquistato per $ 100 milioni una catena di panetterie californiana, La Boulange del Bay Bread Group, e ha aperto quasi due dozzine di panetterie sotto quel nome.

Ma il gigante del caffè chiuso quei negozi e due relativi impianti di produzione l’anno scorso, dicendo che non erano sostenibili per la crescita a lungo termine.

Fonti: Reuters, Fortune

Possono interessarti anche..

COME GESTIRE UNA RETE IN FRANCHISING

INTRODUZIONE Come gestire una rete in franchising – Dopo il nostro articolo su come creare una rete in franchising, abbiamo ricevuto diverse richieste di approfondimento su un altro