MAXIMALL POMPEII: ASSEGNATE LE ANCORE FASHION E FOOD

Share:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
Print

Proseguono i lavori del l’avveniristico Shopping Resort Maximall Pompeii promosso da Gruppo I RGENRE confermando la data di apertura al pubblico per l’ultimo trimestre 2023 Più di 170 m i l io n i di euro di investimento e un progetto ambizioso creare un hub turistico e commerciale in grado di rilanciare l’ampio processo di riqualificazione urbana di un’area che si presenta già ricca di bellezze naturali e paesaggistiche e generare 1.500 posti di lavoro.

Se dal nome si comprende sin da subito la naturale simbiosi del centro polifunzionale con i famosi scavi archeologici meta di oltre 4 milioni di turisti ogni anno dalla sua posizione si evidenzia la potenzialità ad intercettare gli importanti flussi provenienti da tutta l’area circostante che va da Napoli alla costiera sorrentina ed amalfitana con una previsione di visitatori annui stimata in oltre 12 milioni di persone.

Il complesso si estende su un’area di circa 200.000 mq che ospiterà oltre a numerosi servizi peculiari, circa 200 brand distribuiti su due livelli, delle più importanti griffe nazionali e internazionali tra le quali sarà possibile passeggiare con la sensazione di essere totalmente all’aperto grazie alla copertura interamente in vetro. Tra le insegne che si apprestano a fare il loro ingresso a Maximall Pompeii spiccano campioni internazionali del fast fashion che occuperanno metrature importanti e che saranno capaci di estendere significativamente la catchment area del Centro.

Il complesso prevede anche un hotel 4 stelle che sarà gestito dal Gruppo Marriott Bonvoy con oltre 135 camere un auditorium di 1.000 posti su circa 3.000 mq che ingloba un cinema con 8 sale un teatro e una sala conferenze 30 ristoranti distribuiti su 3.000 mq una piazza anfiteatro esterna per eventi di 6.500 mq dalla quale ammirare ogni giorno lo spettacolo mozzafiato offerto dalla fontana danzante il cui getto supera i 25 metri di altezza una seconda piazza multimediale interna di 800 mq un parcheggio di 5.000 posti auto e 30 bus turistici Inoltre, in una logica di riqualificazione dell’area in chiave ecosostenibile, Maximall Pompeii offre un parco verde attrezzato e aperto al pubblico di 50.000 mq e un’inedita copertura di 6.000 mq sul la quale è possibile fare jogging e godersi momenti di relax ammirando l’incantevole veduta del Golfo di Napoli.

Paolo Negri

Non meraviglia che Paolo Negri amministratore e titolare di IRGENRE Group parli di «una promessa divenuta realtà» e di «un’occasione enorme che avrà un risvolto positivo sul tessuto sociale e occupazionale di un’area vastissima». Anche la scelta del sito, ricorda Negri, non è stata casuale «ma supportata dallo studio commissionato a CACI società di fama internazionale specializzata nelle

valutazioni di fattibilità, che riconosce all’intervento Maximall Pompeii la possibilità di realizzare numeri entusiasmanti, ovvero circa 12 milioni di visitatori e oltre 350 milioni di fatturato già dal primo anno». Tutto ciò nell’ottica di valorizzare al massimo la shopping experience letteralmente cucita sulle esigenze dei visitatori Questo spettacolare hub turistico ecommerciale prevede anche un ampio novero di servizi a valore aggiunto: dall’area business e coworking agli info point turistici fino ai servizi taxi e tax refund.

Ma Maximall Pompeii è anche un vivido esempio di architettura sostenibile attestato dal riconoscimento della prestigiosa certificazione internazionale BREEAM, che indica una metodologia di valutazione ideata per monitorare e attestare la sostenibilità degli edifici già in fase di progettazione e costruzione: una vera rivoluzione per queste aree. Il complesso rappresenta inoltre una concreta valorizzazione del Made in Italy e delle tradizioni campane, frutto del lavoro di progettazione del pluripremiato studio di architettura Design International.

“É nostra volontà creare un punto di incontro con una formula nuova che preveda anche la presenza di chef stellati che offrir anno al l’interno di Maximall Pompeii le loro specialità a prezzi accessibili Un modello innovativo di food court basato sulla ricerca delle eccellenze del territorio in grado di regalare momenti di felice seduzione a quanti potranno godere dell’ opportunità di vive re quella che noi ci auguriamo possa diventare un’imperdibile esperienza – spiega Paolo Negri, che aggiunge – Mapic Italy sarà la giusta cornice per consolidare le relazioni in essere con numerose insegne della ristorazione e non solo, e per intercettare nuovi brand che andranno a completare l’importante parterre di marchi che hanno già sottoscritto offerte vincolanti”.

Maximall Pompeii è dunque un mix vincente tra hub turistico, food, eccellenze territoriali, brand nazionali e internazionali un vero e proprio centro di attrazione per la Regione Campania guidato da un team di specialisti del settore, dal Turismo al Marketing e al Retail, che garantisce una vera Shopping Life Experience.

A cura della Redazione

Possono interessarti anche..

ANDREA CASTRIGNANO

Andrea Castrignano: uno tra i più celebri interior designer d’Italia. Raccontaci un po’ di te: Come è nato il tuo interesse per il mondo dell’interior

CHEF GIANCARLO MORELLI

Giancarlo Morelli, chef stellato: come nasce la passione per la cucina? La passione per la cucina non è un qualcosa che nasce un giorno. Solamente

EROS RAMAZZOTTI SI RACCONTA

Eros Ramazzotti, cantautore ma non solo. Annoverato tra i cantanti di maggior successo nel panorama della musica leggera italiana, del pop rock e del pop